Lectio elementariae – Incontri di conversazione pubblica 01

LECTIO ELEMENTARIAE sabato 25 marzo @CPR

LECTIO ELEMENTARIAE – INCONTRI DI CONVERSAZIONE PUBBLICA
Volti alla conoscenza, all’approfondimento e al confronto su temi storici, filosofici e scientifici, che raccolgano istanze d’interesse comune in grado di influenzare il nostro modo di vivere e di vedere il mondo.
Primo ciclo: Marzo – Maggio 2017
Casale Podere Rosa, Centro di Cultura Ecologica-Biblioteca Passepartout-GiovenaleDoc
Il sabato alle ore 18,00 – ingresso libero – segue biocena conviviale (facoltativa e a prezzo popolare!)

Nella nostra epoca l’umanità dispone di grandi conoscenze scientifiche e sistemi di pensiero complessi. Eppure se proviamo ad immaginare l’evoluzione delle nostre civiltà rimaniamo sgomenti di fronte al crescente divario di equità e giustizia tra gli uomini e tra questi e la natura. Vale quindi la pena avere uno sguardo che illumini questa condizione di spaesamento in corso.
La conoscenza scientifica può incidere sull’impegno sociale e sulle scelte politiche che condizionano la vita quotidiana. Per questo vogliamo promuovere il “sapere collettivo” attraverso la pratica del confronto e dello scambio non specialistico delle conoscenze e contribuire alla crescita di un pensiero critico sullo stato presente delle cose che guardi ad una società sana, solidale ed equilibrata.

CALENDARIO:
Sabato 25 marzo
Romano Scozzafava (matematico)
L’INTERPRETAZIONE SOGGETTIVA DELLA PROBABILITÀ SPIEGATA AL “POPOLO”
L’esposizione non si basa su teorie matematiche sofisticate, ma soltanto sulle quattro operazioni fondamentali, su argomenti logici elementari e su una collaborazione interattiva dell’uditorio, che … non sa di sapere. L’impostazione (cosiddetta) soggettiva costituisce una visione unitaria del concetto di probabilità, non solo perché include come casi particolari anche gli approcci classici più noti, ma anche perché permette di recuperare quelle valutazioni fatte usualmente dai profani in modo (apparentemente) non rigoroso.

Sabato 01 aprile
Massimiliano Pandimiglio (filosofo)
TECNICAMENTE STUPIDI: L’IPOTESI DI FERRARIS
Che tipo di animale è l’’uomo? Fino a che punto il sapere dirige le sue decisioni? Se come pare si tratta di un animale politico, perché si fa prendere per il naso e, non a caso, proprio dalla politica? Sono alcune delle domande, forse ovvie o forse no, che è lecito porsi, oggi, di fronte all’attuale condizione d’incertezza e di stravolgimento del quadro generale di riferimento dell’uomo nella società globalizzata. L’ipotesi che seguiremo, a partire dal recente libello del filosofo Maurizio Ferraris (L’imbecillità è una cosa seria, il Mulino, 2016), è che la condizione naturale della specie Homo sapiens non sia soltanto quella del “sapiens” …

Sabato 22 aprile
Stefano Petrella (naturalista)
“IL VENTINOVESIMO GIORNO” OVVERO: IL MITO DELLA CRESCITA E LE CURVE ESPONENZIALI
Nella ricerca imperativa di “crescita e sviluppo” attraverso cui le società industriali (e post industriali) perpetuano se stesse, si annida un meccanismo deflagrante. L’incessante motore che trasforma il capitale naturale in merce inanimata (“reificazione”) genera conseguenze solo in parte prevedibili. E l’aspetto meno prevedibile di tutti è la velocità di espansione dei fattori di destabilizzazione di sistema (economici, ecologici, demografici, climatici, …). Siamo al ventinovesimo giorno, non abbiamo più molto tempo. E Marx aveva ragione!

Sabato 06 maggio
Paolo Cinque (filosofo)
L’ODISSEA DELLA RITRATTISTICA TRA MASCHERE, VOLTI E VISI
L’odissea della ritrattistica intesa come una rivisitazione delle manifestazioni più importanti che hanno riguardato il modellamento della faccia nelle sue più diverse intenzioni: Arte e psichismo riflesso || Volti come maschere/volti emblematici (maschere totemiche, volti totemici, l’innovazione di Lisippo, ritrattistica romana, volto bizantino e medievale, volti e maschere moderne) || Volto e viso || Il vólto si vòlta || Il volto sorride || Il volto diventa viso (nei pre-leonardeschi, in Leonardo, nei leonardeschi) || La tensione fra il volto e il viso || L’autoritratto || La faccia sfigurata: Il Novecento

VOLANTINO: 01_lectioelementariae_2017

Presentazione dei “PERCORSI” tecnico-scientifici il 21 ottobre

Presentazione dei PERCORSI tecnico-scientifico il 21 ottobre 2016 @CPR
Presentazione dei PERCORSI tecnico-scientifico il 21 ottobre 2016 @CPR

L’appuntamento per la presentazione dei “PERCORSI” a carattere tecnico-scientifico è fissato per venerdì 21 ottobre dalle 18.00 alle 19.30.
I corsi partiranno a novembre. Nel frattempo è possibile preiscriversi ai corsi o chiedere informazioni via e-mail a centrodiculturaecologica@gmail.com/info@centrodiculturaecologica.it.
Al termine della presentazione offriremo un brindisi per augurare lunga vita alle nuove attività del Centro di Cultura Ecologica al Casale Podere Rosa.
VI ASPETTIAMO !

Informazioni generali:
“PERCORSI” – Aperte le iscrizioni ai corsi del Centro di Cultura Ecologica al Casale Podere Rosa

Volantini specifici:
TELERILEVAMENTO E FOTOINTERPRETAZIONE

GIS (Geographical Information Systems)

BIOLOGIA DELLE POPOLAZIONI

“PERCORSI” – Aperte le iscrizioni ai corsi del Centro di Cultura Ecologica al Casale Podere Rosa

Centro di Cultura Ecologica al Casale Podere Rosa

PERCORSI - corsi a carattere tecnico-scientifico, autunno 2016 @CPR
PERCORSI – corsi a carattere tecnico-scientifico, autunno 2016 @CPR

La chiusura della biblioteca “Fabrizio Giovenale” ha privato i cittadini dei municipi III e IV di un riferimento culturale importante. Noi intendiamo aprire ancora spazi di cultura, nella convinzione che la crescita di un pensiero critico sullo stato presente delle cose passi anche attraverso l’acquisizione degli strumenti della conoscenza, del sapere e della condivisione.
Il Casale Podere Rosa mette a disposizione i propri spazi per consentire ai giovani di incontrarsi, discutere, avere un luogo dove studiare e preparare la propria formazione.
Contemporaneamente avvia “PERCORSI”, un ciclo di corsi di carattere tecnico-scientifico per offrire la possibilità a quanti lo desiderino di acquisire una formazione di base sui sistemi per lo studio del territorio (Corso GIS e Corso Telerilevamento) e sulla Biologia Evolutiva (Corso Biologia delle Popolazioni).
Intendiamo allargare i “PERCORSI” anche ad altre discipline sia in ambito scientifico che umanistico. A tale riguardo invitiamo quanti desiderino proporsi per l’attivazione di altri corsi a presentare i propri progetti che verranno esaminati con attenzione e celerità.
Per contatti e informazioni:
centrodiculturaecologica@gmail.com / info@centrodiculturaecologica.it

PERCORSI: novembre/dicembre 2016
TELERILEVAMENTO E FOTOINTERPRETAZIONE
Il corso si articola in 6 moduli di 2 ore ciascuno per un totale di 12 ore.
L’INIZIO DEL CORSO E’ RINVIATO A DATA DA DESTINARSI. Costo 90,00€
telerilevamentofotointerpretazione_2016Oggi è possibile osservare la superficie terrestre con definizione altissima, grazie ad una fitta rete di satelliti artificiali appositamente progettati e posizionati. Il telerilevamento e l’analisi delle immagini (fotointerpretazione) sono pertanto tecniche potentissime di studio del territorio, che forniscono informazioni estremamente precise sulle caratteristiche fisiche e antropiche delle terre emerse e degli oceani. Il corso fornirà le conoscenze fondamentali riguardanti le leggi fisiche sulle quali si basa il telerilevamento e le principali procedure di fotointerpretazione. Attraverso il supporto di software open source (ILWIS e QGIS), si apprenderanno le tecniche di elaborazione, trasformazione e classificazione delle immagini telerilevate. Informazioni dettagliate

GIS (Geographical Information Systems)
Il corso si articola in 4 moduli di 3 ore ciascuno per un totale di 12 ore.
Dall’ 8 al 29 novembre. Il martedì dalle 16.00 alle 19.00. Costo 100,00€
gis_geographicalinformationsystems_2016I Sistemi Informativi Territoriali (o GIS “Geographical Information Systems), sono divenuti di uso comune in svariati ambiti applicativi, didattici e scientifici. Dai tradizionali settori della pianificazione territoriale e urbanistica, i sistemi GIS sono oggi utilizzati nel campo dell’ecologia, della biodiversità, della gestione delle aree protette, nella progettazione delle linee tecnologiche, nello studio della geomorfologia del territorio, nella modellizzazione dei sistemi complessi, in agricoltura e silvicoltura, nella prevenzione dei rischi ambientali e degli incendi boschivi, nei beni culturali, nell’archeologia e in una molteplicità di altri settori.
Il Corso prevede l’addestramento all’utilizzo del software open source QGIS, di utilizzo libero e gratuito.
Informazioni dettagliate

BIOLOGIA DELLE POPOLAZIONI
Il corso si articola in 4 moduli di 3 ore ciascuno per un totale di 12 ore.
L’INIZIO DEL CORSO E’ RINVIATO A DATA DA DESTINARSI Costo 75,00€
biologiapopolazioni_2016La Biologia delle popolazioni studia le dinamiche con le quali le strutture delle popolazioni naturali, animali e vegetali, si trasformano nel corso del tempo. Tali modifiche sono responsabili dei processi evolutivi, degli adattamenti delle specie ai cambiamenti ambientali, delle estinzioni locali e della nascita di nuove specie.
Il corso fornisce nozioni elementari di Genetica e di Matematica necessarie per comprendere la dinamica evolutiva delle popolazioni naturali. Completano il corso alcuni elementi di Ecologia.
informazioni dettagliate