Notizie di servizio e Cose da leggere

[Roma, murale al Flaminio. foto di Stefano Petrella]

[cpr_inverno]
Newsletter di Casale Podere Rosa e Biblioteca Passepartout del 25.marzo.2020


notizie ‘di servizio‘:

[Casale Podere Rosa] Aggiornamento del 25/3/2020 Casale Podere Rosa: La spesa a filiera corta&bio: consegne a domicilio pagina web in cui rccogliamo tutte le informazioni utili dalle aziende con cui siamo in contatto (tra MercatoBIO, Gas-GAABE, bioOsteria) e che già fanno o si sono attrezzate per la consegna a domicilio.

[RESS]RESS-Roma (Rete Economia Sociale e Solidale Roma) Gruppo d’Acquisto Condominiale: Elenco dei produttori che consegnano a domicilio a Roma. Come fare una spesa solidale in tempi di quarantena? Attiva un Gruppo d’Acquisto Condominiale! Coinvolgi condomini, vicini e amici di quartiere per ordinare insieme i prodotti.


donazione sangue
https://www.salutelazio.it/donare-il-sangue


notizie ‘da leggere‘:

[fonte immagine: https://www.luissuniversitypress.it/pubblicazioni/il-capitalismo-della-sorveglianza]Ciò che è senza precedenti: “(…) Ciò che è senza precedenti è immancabilmente irriconoscibile. Quando ci troviamo di fronte a qualcosa senza precedenti, lo interpretiamo automaticamente ricorrendo a categorie familiari, e in tal modo rendiamo del tutto invisibili proprio le sue caratteristiche inedite. Un esempio classico è la nozione di “carrozza senza cavalli” usata da chi si doveva confrontare con l’invenzione senza precedenti dell’automobile. Un esempio tragico è invece l’incontro tra gli indigeni e i primi ‘conquistadores’ spagnoli. Quando i Taino dei Caraibi precolombiani osservarono per la prima volta i soldati spagnoli, sudati e barbuti, che arrancavano sulla sabbia coperti di broccato e armature, come avrebbero potuto riconoscere il significato, l’unicità e la portata di quel momento ? Non potevano certo immaginare la propria distruzione, e così ritennero che quelle strane creature fossero divine e le salutarono con elaborati riti di ospitalità. E’ così che ciò che è senza precedenti riesce a non farsi comprendere: le conoscenze pregresse portano a concentrarsi su ciò che è familiare, mettendo in ombra gli aspetti innovativi e trasformando ciò che è senza precedenti in una estensione del passato. Questo contribuisce a normalizzare l’anormale, e a rendere più difficile combatterlo. (…)” da “Il Capitalismo della sorveglianza. Il futuro dell’umanità nell’era dei nuovi poteri” di Shoshana Zuboff (2019). Libro disponibile in Biblioteca Passepartout …appena potremo riaprire!

[Roma, Stazione Termin. Graffiti. S. Petrella]E’ troppo tardi per essere preoccupati e pessimisti “In questi giorni di quarantena un po’ ovunque vengono proposte numerose analisi sulle cause della pandemia, sulle sue implicazioni politiche, economiche e sociali – oltreché, evidentemente, sanitarie e umane – e sui complicatissimi tentativi di provare ad immaginare un “dopo” che non sia la piatta riproposizione di un “prima” magari con qualche correttivo. La sensazione generale è quella di assistere ad un evento planetario, epocale e terribile, un crash della dottrina liberista, quello che Marx definiva la natura distruttiva del capitale giunto alla sua fase matura.
E non parliamo solo di epidemie, con le quali l’umanità ha acquisito una certa confidenza fin da quando ha imparato a coltivare piante e allevare animali e così facendo a modificare gli ecosistemi e a concentrarsi in assembramenti promiscui. Parliamo soprattutto della profondità e della velocità con cui la nostra specie ha perturbato alcuni regolatori generali degli equilibri ecologici: il clima innanzitutto, l’acqua, la biodiversità, gli oceani, i ghiacciai, il permafrost, le foreste, le risorse naturali e tutti i mille e mille fili ecologici che collegano questi fattori e che costituiscono l’impalcatura dei sistemi viventi.” …continua la lettura (di Casale Podere Rosa 25/03/2020)

[fonte immagine: https://www.intramoenia.it/libri/stanchi-del-lavoro/]Un libro in regalo di Intra Moenia per la campagna #leggiamoacasa: “Un’opera in sei volumi per esaltare la scelta di una vita con ritmi più lenti e legata alle esigenze umane degli individui. Contro il mito della produttività, efficienza, carriera e consumismo. Un invito alla riflessione sulla qualità della vita. Marx, Engels, Stevenson, Lafargue, Russell, Bataille, Revelli, Hodgkinson, De Masi, Black, Meda, Bencivenga, Gramsci, Battaglia“.
Stanchi del lavoro. Apologie dell’ozio a cura di Giulio De Martino (Intra Moenia, 2007)

Lettura per adulti …grandi, grossi e vaccinati: “Cari umani, fate tacere tutti i vostri ridicoli appelli di guerra. Abbassate quegli sguardi vendicativi che mi riservate. Dissolvete l’alone di terrore con il quale circondate il mio nome. Noi, i virus, dal fondo batterico del mondo, siamo il vero continuum della vita sulla Terra. Senza di noi non avreste mai visto la luce, così come la cellula primordiale. …” Monologo del virus (di lundimatin 24/03/2020)
[fonte ine: https://lundi.am/Monologo-del-virus]


Il Casale Podere Rosa, nonostante l’ingiunzione di sfratto ricevuta a dicembre 2016, prosegue le attività sociali, culturali e di intrattenimento, di difesa e valorizzazione dei beni comuni e dell’ambiente, di promozione e sostegno dei piccoli agricoltori, con servizi per le famiglie e i giovani . La #vertenzaCPR è in atto per impedire la chiusura e trasformazione di questo storico spazio sociale e culturale della periferia romana.
[vertenza_CPR]


Contatti:
e-mail info@casalepodererosa.org
telfisso 068271545 – telmobile 3920488606
casalepodererosa.orgbacheca fb
Per non ricevere più la newsletter:
info@casalepodererosa.org

E’ troppo tardi per essere preoccupati e pessimisti

[Roma, Stazione Termin. Graffiti. S. Petrella]In questi giorni di quarantena un po’ ovunque vengono proposte numerose analisi sulle cause della pandemia, sulle sue implicazioni politiche, economiche e sociali – oltreché, evidentemente, sanitarie e umane – e sui complicatissimi tentativi di provare ad immaginare un “dopo” che non sia la piatta riproposizione di un “prima” magari con qualche correttivo. La sensazione generale è quella di assistere ad un evento planetario, epocale e terribile, un crash della dottrina liberista, quello che Marx definiva la natura distruttiva del capitale giunto alla sua fase matura.

E non parliamo solo di epidemie, con le quali l’umanità ha acquisito una certa confidenza fin da quando ha imparato a coltivare piante e allevare animali e così facendo a modificare gli ecosistemi e a concentrarsi in assembramenti promiscui. Parliamo soprattutto della profondità e della velocità con cui la nostra specie ha perturbato alcuni regolatori generali degli equilibri ecologici: il clima innanzitutto, l’acqua, la biodiversità, gli oceani, i ghiacciai, il permafrost, le foreste, le risorse naturali e tutti i mille e mille fili ecologici che collegano questi fattori e che costituiscono l’impalcatura dei sistemi viventi.

È del tutto evidente che queste profonde e rapide perturbazioni generano crisi, crash che si susseguono e che finiranno col sovrapporsi e amplificarsi a vicenda. È solo un caso che l’emergenza incendi dei mesi scorsi (Siberia, Amazzonia, Alaska, California, Australia, Indonesia, …) non si sia drammaticamente sovrapposta all’emergenza coronavirus e non è escluso che le conseguenze dell’inverno più caldo di sempre, il 2019 (v. “Il riscaldamento globale sta accelerando” SNPA 11/03/2020), finiranno per sovrapporsi alla perdurante pandemia.

Insomma questo è il quadro, lo sapevamo da tempo, anche se la velocità con cui si manifestano i fenomeni un po’ ci ha spiazzati (come sempre accade quando si ha a che fare con dinamiche che crescono in maniera esponenziale).

Non sarà qualche altra generazione futura a doversi occupare di tutto ciò, con tempo, con calma e con gli strumenti culturali e politici che nel frattempo saranno stati acquisiti. No, l’era delle turbolenze è questa, è già arrivata e ci incalza. Ci stiamo dentro pure noi, le vecchie generazioni che non sanno lasciare una eredità intellettuale valida alle future generazioni per combattere adeguatamente e ritrovare gli equilibri ecosistemici. Perché è inutile illudersi: i nuovi scenari vanno affrontati con concetti e strumenti nuovi, non prendendoli in prestito tal quali dall’armamentario delle teorie-prassi rivoluzionarie del secolo scorso, né dall’ambientalismo perbenista dei giorni nostri.

Questa complessa problematica comincia a farsi strada nel dibattito per la verità ancora assai frammentato che alcuni – reti, collettivi e singoli – tentano di avviare a livello planetario. E molto interessante, in questo scenario, è anche il contributo che viene fornito da una moltitudine di comunità locali e popoli nativi, spesso le prime vittime dei grandi cambiamenti globali.

Tuttavia questo contesto storico offre anche delle inedite possibilità: libera energie.

Ci ha sorpreso il movimento mondiale Fridays for Future che, anche se caldeggiato dai fautori di un nuovo ciclo, green, di accumulazione capitalistica, ha tuttavia mobilitato potentissime energie innovative e offerto l’occasione ad una nuova generazione di adolescenti di maturare un pensiero radicalmente critico. Ci ha ugualmente sorpreso la vastità e determinazione del movimento dei gilets jaunes così come il protagonismo delle istanze femministe, ecologiste e pacifiste che pervadono il sud del mondo.

Ormai è veramente troppo tardi per essere preoccupati e per essere pessimisti, questo spazio lo abbiamo esaurito negli anni e nei decenni del nostro impegno e della nostra militanza politica e sociale. Oggi occorre osare progettare un mondo diverso, un sistema economico-sociale resiliente e solidale. Nessuno di noi sa farlo e nessuno di noi può farlo da solo.

Oggi dovremmo mettere all’ordine del giorno la costruzione di un grande Forum globale in grado di dare voce, visibilità e connessione alle mille esperienze che in ogni continente sperimentano strade nuove, creano nuove aree di conflitto e rilanciano la critica al dominio capitalistico sulla natura e sull’uomo. Sarebbe un bel modo per far sentire la voce consapevole e solidale dei popoli della Terra nel dopo pandemia!

[Roma, San Lorenzo. S. Petrella]

Balconi, persiane, letture e sostegno alla filiera alimentare corta&bio

[Roma, balcone con lenzuola. foto di Stefano Petrella]

[cpr_inverno]
Newsletter di Casale Podere Rosa e Biblioteca Passepartout del 19.marzo.2020


Per contribuire ad una riflessione sull’evento epocale che stiamo vivendo, invitiamo a leggere alcuni articoli con tagli giornalistici diversi, sperando di fare cosa gradita.

Il primo è un ragionamento di Antonello Pasini, fisico climatologo del Cnr, su una “semplice” formula matematica che chiama “equazione dei disastri”: R = P x V x E. Questa formula da’ la possibilità di confrontare due diversi tipi di rischio su una base comune. I due rischi sono: “rischio dovuto all’influsso di eventi meteo-climatici estremi su territori e persone” e il “rischio di contrarre un virus influenzale con le sue conseguenze per la nostra salute“. La domanda che Pasini si pone è “Come possiamo minimizzare, o addirittura azzerare, il rischio?“. Leggi Rischi da Coronavirus e da cambiamenti climatici: una prospettiva matematica (02/03/2020)

Consigliamo poi la lettura di un interessante articolo scientifico di Sandro Modeo, saggista (si occupa soprattutto di scienza e di calcio),
che parte dalle analisi di David Quammen che, nel suo libro “Spillover” (2012), “ci invita quasi a ogni pagina a considerare il nostro rapporto con gli agenti patogeni in una prospettiva naturalistica (o meglio biologico-evoluzionistica) che può conferirgli un senso più profondo.” “Provare a seguire quel percorso significa cercare di capire le ragioni non prossime -ma remote ed effettive- dell’epidemia-pandemia in corso. E per farlo, il libro di Quammen è solo uno strumento tra altri.” Leggi Dai pipistrelli all’uomo: alle origini del Coronavirus (04/03/2020)

Interessante anche il punto di vista socio-politico di Raúl Zibechi “L’epidemia attuale non avrebbe l’impatto che ha se non fosse per i tre lunghi decenni di neoliberismo che abbiamo alle spalle. Essi hanno causato danni ambientali, sanitari e sociali probabilmente irreparabili. Le Nazioni Unite, attraverso l’Unep, riconoscono che l’epidemia “è riflesso della degradazione ambientale“. Il rapporto segnala che “le malattie trasmesse da animali a esseri umani stanno crescendo e peggiorano man mano che gli habitat selvaggi vengono distrutti dall’attività umana”, perché “gli agenti patogeni si diffondono più rapidamente verso le mandrie o le greggi e gli esseri umani“” Leggi L’epidemia del neoliberismo (12/03/2020)

Terminiamo i consigli di lettura con una “filastrocca appassionata” di Marco Bersani (Attac-Italia). Otto domande, otto perchè, scritti con garbo e con sagacia. …E il finale è un buon inizio! Leggi Otto domande ai seguaci del liberismo (18/03/2020)


[Casale Podere Rosa]Aggiornamento-La spesa a filiera corta&bio: consegne a domicilio
Il Casale Podere Rosa, all’indomani del dcpm del 9 marzo, che ha sancito la sospensione di tutte le nostre attività, ha raccolto/sta raccogliendo in una una pagina web del nostro sito tutte le informazioni utili dalle aziende con cui siamo in contatto (tra MercatoBIO, Gas-GAABE, bioOsteria) e che già fanno o si sono attrezzate per la consegna a domicilio. Non è un lavoro facile in quanto la maggior parte dei piccoli agricoltori deve ricalibrare le propri attività. Questo per noi è un modo ma anche una occasione per diffondere la possibilità reale e concreta di acquistare prodotti biologici direttamente dalle aziende che li producono o da piccole filiere distributive. Riportiamo QUI le modalità di ordine e ulteriori notizie e aggiornamenti sulla disponibilità di prodotti e produttori. Al momento è possibile ordinare con varie modalità da Cooperativa Barikamà, Azienda Agricola Mascitelli Antonio, Cooperativa Sociale Agricola Parsec Agri Cultura, Biosolidale distribuzione, Azienda Agricola Innocenti Salvatore, Fattoria Lucciano, Casale Nibbi Azienda Agricola Bio, Biolà.
NB il Casale Podere Rosa non è l’intermediario!
[Roma, persiana con peperoncini. foto di Stefano Petrella]


Il Casale Podere Rosa, nonostante l’ingiunzione di sfratto ricevuta a dicembre 2016, prosegue le attività sociali, culturali e di intrattenimento, di difesa e valorizzazione dei beni comuni e dell’ambiente, di promozione e sostegno dei piccoli agricoltori, con servizi per le famiglie e i giovani . La #vertenzaCPR è in atto per impedire la chiusura e trasformazione di questo storico spazio sociale e culturale della periferia romana.
[vertenza_CPR]


Contatti:
e-mail info@casalepodererosa.org
telfisso 068271545 – telmobile 3920488606
casalepodererosa.orgbacheca fb
Per non ricevere più la newsletter:
info@casalepodererosa.org

La spesa a filiera corta&bio: consegne a domicilio

La spesa a filera corta&bio: consegne a domicilio

Il Casale Podere Rosa con tutte le attività connesse a sostegno della piccola agricoltura biologica e locale quali il periodico MercatoBIO, il Gruppo di Acquisto GAABE, la BioOsteria resteranno chiusi per l’emergenza in corso (almeno fino al 3 aprile). Questo vuol dire una perdita economica per le piccole aziende e una perdita per tuttie noi.

Vogliamo dare un piccolo contributo per sostenere questa filiera corta dando una opportunità alle aziende di poter proseguire la vendita e a tutte le persone di acquistare prodotti locali bio e a costi accettabili senza dover tornare a servirsi della grande distribuzione.

Certo mancherà il rapporto sociale tra i partecipanti al gruppo di acquisto o lo scambio diretto al banco del MercatoBIO… ma il motto è sempre valido: “Contro il biologico delle multinazionali … Sosteniamo gli agricoltori piccoli, locali, biologici, che vendono direttamente i propri prodotti coltivati nel rispetto dell’ambiente!”

Riportiamo di seguito le modalità di ordine delle aziende che sono attrezzate per le CONSEGNE A DOMICILIO e dove pubblicheremo ulteriori notizie e aggiornamenti sulla disponibilità di prodotti e  produttori:

NB il Casale Podere Rosa non è l’intermediario!


aggiornamento del 26/03/2020


SPORTE DI VERDURA E FRUTTA (E ALTRI PRODOTTI)


Cooperativa Barikamà
(azienda MercatoBIO, fornitore Gas-Gaabe e BioOsteria)
Progetto di micro reddito gestito da ragazzi Africani: dallo sfruttamento nelle campagne, all’autogestione del lavoro e l’inserimento sociale.
Roma-RM/Martignano-RM
PRODOTTI: Ortaggi coltivati Casale di Martignano, yogurt realizzato con il latte biologico delle mucche di Casale Nibbi, conserve di ortaggi. Possono essere ordinate cassette di ortaggi e/o frutta in vari tagli e composizioni. Attraverso Barikamà inoltre è possibile acquistare frutta, uova, i formaggi e la pasta di Casale Nibbi, cereali e legumi.
CONSEGNA A DOMICILIO: Ordini minimi di 20,00€. Costo consegna 1,60€.
L’ordine si fa on-line compilando l’apposito form: QUI
INFOWEB: paginaWeb || paginaFB || tel. solo messaggi 3396450624

Azienda Agricola Mascitelli Antonio
(azienda MercatoBIO)
Dal 1982 biologica, a conduzione familiare. Situata nel cuore dell’altopiano del fucino, una conca appenninica della Marsica circondata dai monti del Parco Nazionale d’Abruzzo.
Gioia dei Marsi-AQ
PRODOTTI: Carote, cavolfiore bianco e broccolo romano, patate baby, patate gialle, patate rosse, porro, rape rosse, verza, cavolo cappuccio, cavolo rosso, zucca, bieta, cicoria, spinaci.
CONSEGNA A DOMICILIO: Tutti i Sabato la consegna gratuita. Ordine minimo 15€. L’acquisto può essere fatto componendo la propria sporta oppure scegliendo il “Pacco Family Bio” a 20€ con 3KG di Patate, 1kg di Verdura, 1kg di Frutta, n.6 carote, n.4 rape, n.1 verza, n.10 uova fresche da bere del pollaio aziendale.
Per ordinare richiedere il listino: Alessandra Mascitelli, biopulcek@gmail.com – 3281720157 e concordare il giorno di consegna a domicilio.
paginaFB

Cooperativa Sociale Agricola Parsec Agri Cultura
(fornitore Gaabe)
L’attività agricola è intesa da più punti di vista che spaziano da una pura attività sociale come quella dei laboratori protetti, e della terapia attraverso lo svolgimento di attività agricole, a quella più imprenditoriale della produzione trasformazione e commercializzazione di prodotti con l’inserimento socio lavorativo di “persone svantaggiate” in agricoltura e in servizi di manutenzione del verde. Un elemento importante e trasversale a questo ambito è la sostenibilità ambientale.
Roma-RM (zona Marcigliana)
PRODOTTI: ortaggi, trasformati di verdure
CONSEGNA A DOMICILIO: Scelta di cassette miste di ortaggi di propria produzione e frutta. E’ possibile acquistare anche altri prodotti di Parsec o di altri produttori. L’ordine può essere fatto due giorni a settimana con consegna gratuita nel III Municipio. Informazioni sulle modalità QUI. Per ricevere il listino QUI
Per chi abita nelle vicinanze c’è lo spaccio aperto dal martedi al venerdi dalle 09:30 alle 17:00 e il sabato dalle 09:00 alle 13:00
INFOWEB:
sitoWeb || paginaFB


Biosolidale distribuzione
(fornitore Gas-Gaabe e BioOsteria)
Azienda del Lazio nata con l’obiettivo di distribuire prodotti biologici locali e altri di aziende con garanzia etica e di filiera trasparente. Tutti i podotti sono certificati BIO da vari enti certificatori dei singoli produttori.
Rom-RM
PRODOTTI: Ortaggi, frutta, trasformati, formaggi, legumi, cereali etc,
CONSEGNA A DOMICILIO: Servizio “Porta Bio” (Gratuite entro il GRA, ordini minimi di 25,00€)
Per tutte le informazioni e per ordinareQUI
INFOWEB: paginaWeb || paginaFB



ALTRI PRODOTTI:


Azienda Agricola Innocenti Salvatore
(azienda MercatoBIO, fornitore Gas-Gaabe)
Azienda agricola a carattere familiare biologica dal 1981. Piccole produzioni di alta qualità vendute utilizzando i canali di filiera corta.
Roma-RM/Poggio Moiano-RI
CCPB – IT BIO 009 06198
PRODOTTI: Olio EVO Bio Poggi Alti della sabina, Creme di ortaggi, Battuti di ortaggi, Verdure sott’olio, Conserve di pomodoro, Composte di frutta (senza zucchero, dolcificate con succo di uva), Olive sottovuoto
CONSEGNA A DOMICILIO: Gratuite entro il GRA, ordini minimi di 25,00€. Le consegne di mattina.
Richiedere il listino a:
Barbara Innocenti: 3480417625 – binnocenti1969@virgilio.it
(sconti per frequentatori del MercatoBIO, soci del Casale Podere Rosa e del Gas-GAABE)
INFOWEB: sitoWeb || paginaFB

Fattoria Lucciano
(fornitore Gas-Gaabe)
Azienda agricola biologica dal 1989, a ciclo chiuso non solo nella fase della produzione, ma anche in quella della trasformazione e della commercializzazione.
Civita Castellana-VT
PRODOTTI: Carne bovina, Formaggi e mozzarella, yogurt, olio, vino, nocciole
CONSEGNA A DOMICILIO: Consegne dal martedì al sabato in tutta Roma. Ordine minimo 50€ costo di spedizione 8,00€, per ordini superiori a 120€ la consegna è gratuita. Info complete QUI
Richiedere listino e modulo d’ordine, oppure utilizzare il servizio di Shop on-line (tutti i prodotti eccetto carne)
INFOWEB: sitoWeb || paginaFB

Casale Nibbi Azienda Agricola Bio
(azienda MercatoBIO)
Da cinque generazioni opera nel settore agricolo zootecnico, combinando le antiche tradizioni con gli strumenti offerti dal progresso tecnologico, ponendosi in posizione di avanguardia nel tessuto economico locale.
Amatrice – RI
PRODOTTI: Formaggi freschi e stagionati, latticini, yogurt, dessert, patate vari tipi, topinambur, pasta di semola di grano duro (n.2 formati). (Inoltre mele e ciliegie quando stagione)
CONSEGNE A DOMICILIO: Shop on-line QUI
Contatti: info@melemangio.it, Amelia 328.42.87.300, Luciano 366.47.54.635
INFOWEB: sitoWeb || paginaFB

Azienda Bio Agriola Pucci Marco
(azienda MercatoBIO, fornitore Gas-Gaabe)
Dalla passione di Marco Pucci e della sua famiglia nasce l’olio extravergine di oliva da Agricoltura Biologica della tenuta San Giovanni, posta in media collina nell’alta Tuscia, dove il terreno e le condizioni climatiche consentono la produzione di olio extravergine di elevata qualità.
Celleno – VT
BIOAGRICERT – IT BIO 007 F190
PRODOTTI: olio extravergine di olive, olive, piccoli frutti anche trasformati
CONSEGNA A DOMICILIO: E’ possibile ordinare eclusivamente l’olio in lattine da 5litri, più altri nostri prodotti (patè di olive, olive da mensa e confetture di frutta) con un minimo di spesa totale di 60,00€. Pagamento anticipato alla consegna tramite bonifico bancario ed invio copia dell’avvenuto saldo. Richiesta del listino e per gli ordini: 3283730831 o marco.pucci80@gmail.com
INFOWEB: paginaFB

Il giardino del bergamotto di Fulvia Attinà
L’azienda agricola i famiglia, bio dal 2009. Sei ettari di bergamotto di tre varietà (“fantastico”, “castagnaro”, “femminello”). I frutti venono trasformati nel laboratorio interno in marmellata, succhi e canditi.
Condofuri-RC
BIOAGRICERT – IT BIO 007 G82Q
CONSEGNA A DOMICILIO: “Agli amici di Casale Podere Rosa offriamo uno sconto esclusivo del 20% su tutti i prodotti.” I nostri prodotti possono essere acquistati QUI Richiedere il codice sconto (valido fino al 30 aprile 2020) a info@ilgiardinodelbergamotto.it da utilizzare al checkout. Le spese di spedizione sono pari a € 8,00 per acquisti da € 0 a € 30,00, a € 6,00 per acquisti da € 30,00 a € 49,99, nessuna spesa di spedizione invece per acquisti superiori ad € 50,00.
sitoWeb || paginaFB


Biolà – Eredi di Giovanni Brandizzi ss società agricola
(fornitore BioOsteria, distributore mobile in via Diego Fabbri/via A. De Stefani)
Azienda bio impegnata dal Dicembre 2005 in un progetto di filiera corta per la produzione, trasformazione e vendita diretta dei prodotti, esclusivamente di provenienza aziendale.
Roma-RM
PRODOTTI: Latte crudo, formaggi e lattcini, carne, yogurt, gelati e miele.
CONSEGNA A DOMICILIO:
Vendita on-line con consegna a domicilio: QUI
Ordine minimo 40,00€ pù spese di spedizione.
INFOWEB: sitoWeb || paginaFB



REPERIMENTO DIRETTO DI ALTRI PRODOTTI:

PANE: Il Bioforno del Borgo di Michele Santamaria
(azienda MercatoBIO, fornitore Gas-Gaabe)
Un piccolo laboratorio che propone pane biologico da farine biologiche e macinate a pietra, di grani moderni e antichi, a un costo accessibile a tutti.
Ponzano Romano – RM
ICEA – IT BIO 006 G2476
Al momento Michele può consegnare a domicilio per sabato 4 aprile ordinando entro giovedì 2 aprile inviando e-mail a ilbiofornodelborgo@gmail.com
Oppure insieme all’ordine di altri prodotti Biolà, o anche al Natura Sì in via A. De Stefani (previo accordo con il gestore del negozio)
paginaFB

VINO: Azienda vitivinicola Francesca Cardone Donati
(azienda MercatoBIO, fornitore Gas-Gaabe e BioOsteria)
L’azienda comprende piccoli appezzamenti di terreno collinare sulle colline dei Castelli Romani e la cantina. Biologico non solo in vigna ma anche in cantina: si vinifica in bio e a basso contenuto di solfiti.
Colonna – RM
ICEA – IT BIO 006 G860
E’ prevista la consegna a domicilio da organizzare a seconda della ricezione degli ordini, in modo da ottimizzare la consegna. Necessario contattare Francesca, titolare dell’azienda, cantinacardone@katamail.com
Il vino dell’azienda può essere acquistato anche tramite Biosolidale distribuzione.
paginaFB

UOVA: Fattoria Cupidi
(fornitore Gas-Gaabe e bioOsteria)
Fattoria multifunzionale e didattica con allevamento di galline ovaiole -biologico senza gabbie- che vengono alimentate esclusivamente con prodotti dell’azienda agricola.
Gallese (VT)
Al momento le uova non vengono consegnate al Casale Podere Rosa. L’unico modo di reperirle è in alcuni negozi e piccoli distributori di bioprodotti a domicilio in diverse zone di Roma. Richiedere info QUI
sitoWeb



Di seguito un elenco di aziende del MercatoBIO che non hanno possibilità di consegnare a domicilio, ma che rivedremo al non appena potremo riprendere gli appuntamenti.

Bernabei Giovanni e Assunta
Azienda ortofrutticola con vendita diretta in azienda e nei piccoli mercati locali. Le varietà di ortaggi coltivati sono scelti con cura e selezionati tra quelli che meglio si adattano ai terreni collinari del frusinate.
San Giovanni Incarico – FR
BIOAGRICERT – IT BIO 007 B97F
paginaFB

Società Agricola De Paolis
I tre giovani fratelli si impegnano nell’azienda di famiglia tramandata da sei generazioni e ne fanno oggi una piccola azienda agricola con aspetti multifunzionali, affiancando alla tradizionale coltivazione dell’olivo, coltivazioni orticole, di piccoli frutti, erbe aromatiche ed un laboratorio forno dolce e salato, senza latte e per intolleranze alimentari.
Nerola – RM
ICEA – IT BIO 006 G2058
paginaFB

Fratelli Marti/Le perle degli angeli
Piccolo caseificio artigianale a conduzione familiare, produciamo mozzarella e latticini di bufala esclusivamente con il latte del proprio allevamento.
Magliano Sabina-RI
paginaFB

Podere al sole di Francesca Silla
L’azienda agricola continua la lunga tradizione familiare che si tramanda di generazione in generazione, per allevamento, produzione e vendita di formaggi bio di pecora, capra, mucca.
Scanno – AQ
ICEA – IT BIO 006 S1625
sitoWeb

L’ape artigiana di Antonio Minardi
Produzione di miele e prodotti dell’alveare rispettando tempi e modalità naturali delle api, non è da tutti. Da trent’anni fa apicoltura seguendo un disciplinare che asseconda la biologia delle api, evita l’uso di sostanze chimiche e riduce al minimo lo stress sugli animali.
Tivoli – RM

Casale Podere Rosa – situazione di emergenza e misure di sicurezza

[Casale Podere Rosa]

[cpr_inverno]
Newsletter di Casale Podere Rosa e Biblioteca Passepartout del 10.marzo.2020


In base alle ultime disposizioni per il contenimento della diffusione dell’epidemia in corso (DCPM del 9 marzo 2020), ci rendiamo conto di non poter proseguire le attività seppur con le limitazioni e gli accorgimenti utilizzati la scorsa settimana. La decisone non è stata presa a cuor leggero, ma, con la consapevolezza che allo stato attuale è una misura indispensabile,

dal 10 marzo sospendiamo tutte le attività del/al Casale fino al 3 aprile.

Crediamo che l’evento che coinvolge l’intero pianeta non sia casuale ma “inevitabile” in un sistema globale e globalizzato che è a dir poco “stressato” sotto tutti i punti di vista. Siamo disposti oggi a limitare la nostra socialità per “limitare i danni“. Ma siamo anche consapevoli che finita questa “emergenza globale” serviranno molte energie affinchè tuttie insieme, e in particolare le giovani generazioni che oggi si trovano davanti un futuro grigio, avremo la capacità di impedire che il sistema si rigeneri senza una sostanziale modifica degli “stili di vita” consumistici, depredatori delle risorse naturali, calpestanti i diritti dei popoli e dell’ambiente in cui viviamo.

Il Casale sospende le attività, ma continueremo per ora ad essere presenti in alcuni giorni e orari per effettuare lavori di ordinaria amministrazione e di cura dello spazio sociale che comunque siamo certi vogliamo difendere proprio perchè è un luogo di sviluppo di pensieri e pratiche di critica al sistema globalizzato.

Un saluto, per contattarci: info@casalepodererosa.org


Il Casale Podere Rosa, nonostante l’ingiunzione di sfratto ricevuta a dicembre 2016, prosegue le attività sociali, culturali e di intrattenimento, di difesa e valorizzazione dei beni comuni e dell’ambiente, di promozione e sostegno dei piccoli agricoltori, con servizi per le famiglie e i giovani . La #vertenzaCPR è in atto per impedire la chiusura e trasformazione di questo storico spazio sociale e culturale della periferia romana.
[vertenza_CPR]


Contatti:
e-mail info@casalepodererosa.org
telfisso 068271545 – telmobile 3920488606
casalepodererosa.orgbacheca fb
Per non ricevere più la newsletter:
info@casalepodererosa.org

News e calendario fino a sabato 7 marzo

[cpr_inverno]
Newsletter di Casale Podere Rosa e Biblioteca Passepartout del 04.marzo.2020


[MercatoBIO_marzo_2020
Il MercatoBIO, agricoltura biologica a km Zero a marzo sabato 7 e sabato 21 Marzo: “Contro il biologico delle multinazionali … Sosteniamo gli agricoltori piccoli, locali, biologici, che vendono direttamente i propri prodotti coltivati nel rispetto dell’ambiente!” info prodotti e produttori
Orario: dalle ore 9,00 alle 14,00 / Ingresso aperto a tutti (anche i non soci/e). Durante la giornata è aperto il BioBar e alle 13.00 è possibile fermarsi a mangiare in BioOsteria (se bel tempo in giardino) …meglio prenotare prima! (sms a 3920488606)


[Progetto Spoon]A proposito di alimentazione, segnaliamo il “Progetto Spoon“, una ricerca sullo sviluppo del comportamento alimentare in bambini dai 4 mesi ai 2 anni. La ricerca coinvolgerà 150 madri con il proprio bambino, a partire dai 4 mesi di età e fino al compimento del secondo anno di vita. Il gruppo di coordinamento sta cercando mamme con bambini di 1-3 mesi o mamme in attesa disposte a partecipare alla ricerca. Per info: progettospoon2020@gmail.com.


Orari e attività ordinarie al Casale Podere Rosa:
biblioteca Passepartout con aula studio dal martedì al sabato (h.10,30-19,00). Consulta i nostri cataloghi on-line: PoloRL || Libri, un bene in comune
Gas-GAABE Gruppo di Acquisto Alimenti Bio&Equi, il sabato (h.10-13);
MercatoBIO, agricoltura biologica a km0 il primo e il terzo sabato del mese;
BioRistorazione sociale:
***bioSocialBar durante gli orari di apertura settimanali, con bioMensa a pranzo per chi studia o lavora al Casale;
***bioOsteria: per il mese di febbraio sarà aperta il SABATO a PRANZO e CENA;
Attività sociali, culturali, e di spettacolo, corsi, iniziative, eventi durante la settimana dal martedì al sabato.
– Il martedì e il venerdì …si lavora in giardino!

[MercatoBIO_marzo_2020
Cineforum venerdì 6 e sabato 7 marzo Mini rassegna: VIAGGI / Selezione di film di Gabriele Salvatores sul tema del viaggio a lui tanto caro nel suo cinema d’esodio. Dopo la “tetralogia della fuga”, quattro opere prodotte nel periodo 1989/1992, di cui sono proposti Marrakech Express e Puerto Escondido (gli altri sono Turné e Mediterraneo), dopo tanti anni Salvatores torna on the road con Tutto il mio folle amore.

Venerdì 6 marzo
ore 17,00 TUTTO IL MIO FOLLE AMORE
di Gabriele Salvatores Italia 2019 97’

Sabato 7 marzo
ore 17,00 MARRAKECH EXPRESS
di Gabriele Salvatores Italia 1989 110’

ore 19,00 PUERTO ESCONDIDO
di Gabriele Salvatores Italia1992 106’

Prima della proiezione di Tutto il mio folle amore, proiezione dell’episodio girato da Pasolini da cui Salvadores prende spunto non solo per titolare il film…
ore 21,00 COSA SONO LE NUVOLE
di Pier Paolo Pasolini Italia 1967 20’

ore 21,30 TUTTO IL MIO FOLLE AMORE
di Gabriele Salvatores Italia 2019 97’

[fonte immagine: https://www.mymovies.it/film/2019/tutto-il-mio-folle-amore/]TUTTO IL MIO FOLLE AMORE
di Gabriele Salvatores Italia 2019 97’
Tutto il mio folle amore nasce dal romanzo “Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas, che a sua volta nasceva dalla storia vera di un padre e il suo figlio autistico in viaggio attraverso le Americhe. Il titolo è tratto da un verso della canzone di Domenico Modugno “Cosa sono le nuvole”, a sua volta titolo dell’episodio di Capriccio all’italiana diretto da Pier Paolo Pasolini. Per Gabriele Salvatores si tratta di un ritorno al road movie, suo genere del cuore, con la storia di un viaggio iniziatico di un padre e un figlio che si ritrovano proprio grazie a questa esperienza.

[Pubblico dominio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=663001]COSA SONO LE NUVOLE
di Pier Paolo Pasolini Italia 1967 20′
Episodio diretto da Pasolini di Capriccio all’Italiana del 1967. Originale e poetica rivisitazione dell’Otello, recitato da un gruppo di marionette (Totò, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, perfetti nel ruolo) contestate violentemente dal pubblico. Domenico Modugno, che interpreta un “monnezzaro”, cura le musiche insieme allo stesso Pasolini. Ultimo film girato da Totò che non riuscirà a vederlo uscire al cinema.

[fonte immagine: https://www.mymovies.it/film/1989/marrakechexpress/]MARRAKECH EXPRESS
di Gabriele Salvatores Italia 1989 110’
Il primo dei film della cosiddetta “tetralogia della fuga”. Quattro trentenni partono per l’Africa alla ricerca di un amico tenuto prigioniero a Marrakesch perché trovato in possesso di droga. I quattro portano trenta milioni per riscattare la libertà dell’amico. Ma l’amico non si fa trovare e i quattro devono continuare a cercarlo per il Sahara, in una ricerca forse inutile. Tra diverse, divertenti avventure, i quattro riscoprono i loro rapporti di un tempo, e compiono un viaggio alla ricerca di se stessi.

[fonte immagine: https://www.mymovies.it/film/1992/puertoescondido/PUERTO ESCONDIDO
di Gabriele Salvatores Italia1992 106’
Terzo film della “tetralogia della fuga”, tratto dall’omonimo romanzo di Pino Cacucci (1990). Vicedirettore di banca a Milano, Mario il quarantenne protagonista, conduce una vita da perfetto integrato nella società, conformista e apparentemente pieno di certezze. Suo malgrado si ritrova testimone scomodo di due delitti Mario pensa bene di fuggire in Messico. Conosciuto qui un duo di italiani, Alex e Anita, che vivono di espedienti, Mario fa lega con loro e comincia a vivere una vita del tutto diversa da quella abituale.


Prossimi appuntamenti:

Sabato 28 marzo Incontro del Circolo di lettura ore 16,00. Libro del mese: ‘Stoner‘ di John Williams
[CircolodiLettura]


Il Casale Podere Rosa, nonostante l’ingiunzione di sfratto ricevuta a dicembre 2016, prosegue le attività sociali, culturali e di intrattenimento, di difesa e valorizzazione dei beni comuni e dell’ambiente, di promozione e sostegno dei piccoli agricoltori, con servizi per le famiglie e i giovani . La #vertenzaCPR è in atto per impedire la chiusura e trasformazione di questo storico spazio sociale e culturale della periferia romana.
[vertenza_CPR]


Contatti:
e-mail info@casalepodererosa.org
telfisso 068271545 – telmobile 3920488606
casalepodererosa.orgbacheca fb
Per non ricevere più la newsletter:
info@casalepodererosa.org

Orari e Attività marzo 2020 – con precauzioni di buon senso!

Orari e Attività marzo 2020

Le attività del Casale Podere Rosa proseguono attuando alcuni accorgimenti previsti da DPCM del 4.3.2020.

Orari e Attività marzo 2020:
Apertura (eccetto orari singole attività):
Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì: h.10,30-19,00
Sabato: h.10,30-23,30

  • Biblioteca Passepartout con aula studio:
    Dal martedì al sabato dalle 10,30 alle 19. Abbiamo limitato la disponibilità di posti all’interno al fine di garantire la minima distanza prevista tra le persone. Nel caso di tempo bello saranno sistemati anche tavoli nel giardino sempre con le distanze previste. La biblioteca Passepartout effettua regolare prestito di libri. Libri per passare più piacevolmente il tempo in casa o nei parchi possono essere richiesti anche consultando il catalogo del progetto libri un bene in comune.
  • MercatoBIO, agricoltura biologica a km0 (accesso gratuito aperto ache a nonsoci/e) Sabato 7 e sabato 21 dalle 9,00 alle 14,00. I mercati sono confermati, in caso di presenze superiori al consentito per garantire una adeguata sicurezza, sarà temporaneamente contingentato l’accesso. Abbiamo chiesto alle aziende di porre in atto tutte le misure cautelative igieniche.
    In particolare pensiamo sia buona norma:
    – esporre un cartello del tipo ‘non toccare la merce con le mani’
    – servire i prodotti con i guanti
    – allestire una protezione di plexiglas per i prodotti non confezionati (formagggi, mozzarelle, biscotti, pane)
    – per i banchi di verdure: esporre le merci in modo che non siano facilmente manipolate
    e altre regole di buon senso che chiediamo di rispettare a tutti gli avventori del MercatoBIO.
  • Gas-GAABE Gruppo di Acquisto Alimenti Bio&Equi: il sabato dalle 10.00 alle 13,00: prosegue come di consueto …senza baci e abbracci!
  • BioRistorazione sociale
    ***bioSocialBar  durante gli orari di apertura settimanali. Anche in questo caso limiteremo le presenze per garantire una adeguata distanza tra i tavoli. Per il pranzo di sabato se il tempo lo consente sfrutteremo, per chi lo desidera, anche lo spazio esterno.
    ***bioOsteria il SABATO sia a PRANZO che a CENA
    (Meglio prenotare: info@casalepodererosa.org / 068271545 / 3920488606)
  • Attività sociali, culturali, e di spettacolo, corsi, iniziative, eventi durante la settimana dal martedì al sabato. Proseguono come da programma, anche qui con una limitazione delle presenze in sala per garantire un adeguata distanza tra gli spettatori. Gli eventi in programma slitteranno, mentre potrete godere della bella programmazione cinematografica.
  • Il martedì e il venerdì …si lavora in giardino! Senza limitazioni e tempo permettendo.

PROGETTI ATTIVI:

  • Libri, un bene in comune: Il progetto “Libri, un bene in comune. Realizzazione di una biblioteca territoriale diffusa” è stato pensato dall’Associazione Casale Podere Rosa per realizzare la prima biblioteca territoriale partecipata nella città di Roma.
  • Partecipazione a Rete per Aguzzano: soggetto attivo, propositivo e dialogante per promuovere la gestione del Parco regionale Urbano di Aguzzano orientata alla sostenibilità ambientale e al recupero storico-paesaggisitico.

Cineforum venerdì 6 e sabato 7 marzo

Mini rassegna: VIAGGI / Selezione di film di Gabriele Salvatores sul tema del viaggio a lui tanto caro nel suo cinema d’esodio. Dopo la “tetralogia della fuga”, quattro opere prodotte nel periodo 1989/1992,di cui sono proposti Marrakech Express e Puerto Escondido (gli altri sono Turné e Mediterraneo), dopo tanti anni Salvatores torna on the road con Tutto il mio folle amore.

Cineforum al Casale Podere Rosa

Venerdì 6 marzo
ore 17,00 TUTTO IL MIO FOLLE AMORE
di Gabriele Salvatores Italia 2019 97’

Sabato 7 marzo
ore 17,00 MARRAKECH EXPRESS
di Gabriele Salvatores Italia 1989 110’

ore 19,00 PUERTO ESCONDIDO
di Gabriele Salvatores Italia1992 106’

Prima della proiezione di Tutto il mio folle amore, proiezione dell’episodio girato da Pasolini da cui Salvadores prende spunto non solo per titolare il film…
ore 21,00 COSA SONO LE NUVOLE
di PierPaolo Pasolini Italia 1967 20’

ore 21,30 TUTTO IL MIO FOLLE AMORE
di Gabriele Salvatores Italia 2019 97’

SINOSSI:
TUTTO IL MIO FOLLE AMORE
di Gabriele Salvatores Italia 2019 97’
Tutto il mio folle amore nasce dal romanzo “Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas, che a sua volta nasceva dalla storia vera di un padre e il suo figlio autistico in viaggio attraverso le Americhe. Il titolo è tratto da un verso della canzone di Domenico Modugno “Cosa sono le nuvole”, a sua volta titolo dell’episodio di Capriccio all’italiana diretto da Pier Paolo Pasolini. Per Gabriele Salvatores si tratta di un ritorno al road movie, suo genere del cuore, con la storia di un viaggio iniziatico di un padre e un figlio che si ritrovano proprio grazie a questa esperienza.
èDi Utente:Bart ryker - clip ufficiale, Copyrighted, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=8086863]

MARRAKECH EXPRESS
di Gabriele Salvatores Italia 1989 110’
Il primo dei film della cosiddetta “tetralogia della fuga”. Quattro trentenni partono per l’Africa alla ricerca di un amico tenuto prigioniero a Marrakesch perché trovato in possesso di droga. I quattro portano trenta milioni per riscattare la libertà dell’amico. Ma l’amico non si fa trovare e i quattro devono continuare a cercarlo per il Sahara, in una ricerca forse inutile. Tra diverse, divertenti avventure, i quattro riscoprono i loro rapporti di un tempo, e compiono un viaggio alla ricerca di se stessi.
[Di Italo Petriccione - Marrakech Express di Gabriele Salvatores, Pubblico dominio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=2544387]

PUERTO ESCONDIDO
di Gabriele Salvatores Italia1992 106’
Terzo film della “tetralogia della fuga”, tratto dall’omonimo romanzo di Pino Cacucci (1990). Vicedirettore di banca a Milano, Mario il quarantenne protagonista, conduce una vita da perfetto integrato nella società, conformista e apparentemente pieno di certezze. Suo malgrado si ritrova testimone scomodo di due delitti Mario pensa bene di fuggire in Messico. Conosciuto qui un duo di italiani, Alex e Anita, che vivono di espedienti, Mario fa lega con loro e comincia a vivere una vita del tutto diversa da quella abituale.
[Di Vipera - screenshot catturato personalmente, Copyrighted, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=2452353]

COSA SONO LE NUVOLE
di PierPaolo Pasolini Italia 1967 20’
Episodio diretto da Pasolini di Capriccio all’Italiana del 1967. Originale e poetica rivisitazione dell’Otello, recitato da un gruppo di marionette (Totò, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, perfetti nel ruolo) contestate violentemente dal pubblico. Domenico Modugno, che interpreta un “monnezzaro”, cura le musiche insieme allo stesso Pasolini. Ultimo film girato da Totò che non riuscirà a vederlo uscire al cinema.
[Pubblico dominio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=663001]

News e calendario fino a sabato 29 febbraio

[MercatoBIO 29 febbraio 2020

[cpr_inverno]
Newsletter di Casale Podere Rosa e Biblioteca Passepartout del 26.febbraio.2020


Il MercatoBIO, agricoltura biologica a km Zero anche sabato 29 Febbraio: “Contro il biologico delle multinazionali … Sosteniamo gli agricoltori piccoli, locali, biologici, che vendono direttamente i propri prodotti coltivati nel rispetto dell’ambiente!”
info prodotti e produttori
Orario: dalle ore 9,00 alle 14,00 / Ingresso aperto a tutti (anche i non soci/e)
Durante la giornata è aperto il BioBar e alle 13.00 è possibile fermarsi a mangiare in BioOsteria (se bel tempo in giardino) …meglio prenotare prima! (sms a 3920488606)

Orari e attività ordinarie al Casale Podere Rosa:
biblioteca Passepartout con aula studio dal martedì al sabato (h.10,30-19,00). Consulta i nostri cataloghi on-line: PoloRL || Libri, un bene in comune
Gas-GAABE Gruppo di Acquisto Alimenti Bio&Equi, il sabato (h.10-13);
MercatoBIO, agricoltura biologica a km0 il primo e il terzo sabato del mese (tranne eccezioni);
BioRistorazione sociale:
***bioSocialBar durante gli orari di apertura settimanali, con bioMensa a pranzo per chi studia o lavora al Casale;
***bioOsteria: per il mese di febbraio sarà aperta il SABATO a PRANZO e CENA;
Attività sociali, culturali, e di spettacolo, corsi, iniziative, eventi durante la settimana dal martedì al sabato.
– Il martedì e il venerdì …si lavora in giardino!


Cineforum venerdì 28 e sabato 29 febbraio Questa settimana Minirassegna:
DALLE STALLE ALLE STELLE: Tre strampalate commedie “extraterrestri” per ridere e riflettere su cose dell’altromondo… ma anche di questo.
[fonte immagine: https://www.mymovies.it/film/2018/luomo-che-compro-la-luna/]Venerdì 28 febbraio ore 17,00
Sabato 29 febbraio ore 21,30
L’UOMO CHE COMPRO’ LA LUNA
di Paolo Zucca Italia 2018 105’
Grande successo in Sardegna, che di rado vede i suoi splendidi luoghi rappresentati al cinema. Una stralunata e surreale commedia etnica autoironica, con eguali parti di poesia e di farsa. Attraverso irresistibili gags intrise di stereotipi sardi, il film racconta la riappropriazione di un’identità geografica, proponendosi come un’ode a tutti i sardi che le radici se le tengono strette, così come si tengono stretto il diritto di sognare.

[Di Gawain78 - catturato personalmente dall'autore sotto indicato, senza apportare alcuna modifica., Copyrighted, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=2069032]Cineforum dei piccoli – Sabato 29 febbraio
la matinée del sabato ore 11,30
SHAUN VITA DA PECORA (episodi)
di Dave Osmand, Christopher Sadler, Rich Webber Gran Bretagna, 2007 84’ animazione

[fonte immagine: https://www.mymovies.it/film/2019/shaun-vita-da-pecora-farmageddon/]ore 17,00 SHAUN, VITA DA PECORA FARMAGEDDON – IL FILM
di Will Becher, Richard Phelan Stati Uniti 2019 86’ animazione
Shaun è una pecora che con il suo gregge vive a “Mosy Bottom Farm”, una fattoria con tanti altri animali. Shaun ha sempre delle risorse per ogni situazione, e a volte guida il trattore dell’agricoltore (ma solo in casi di emergenza). Quasi sempre si caccia nei guai con il gregge, facendo imbestialire Bitzer, il cane da pastore.

[fonte immagine: https://www.mymovies.it/film/2017/titoilpiccolo/]Sabato 29 febbraio
ore 19,30 TITO E GLI ALIENI
di Paola Randi Italia 2018 89’
Originale commedia italiana, fantascientifica e surreale, ambientata tra Napoli e il Nevada.

[fonte immagine: https://www.mymovies.it/film/2018/luomo-che-compro-la-luna/]Sabato 29 febbraio ore 21,30
L’UOMO CHE COMPRO’ LA LUNA
di Paolo Zucca Italia 2018 105’
Grande successo in Sardegna, che di rado vede i suoi splendidi luoghi rappresentati al cinema. Una stralunata e surreale commedia etnica autoironica, con eguali parti di poesia e di farsa. Attraverso irresistibili gags intrise di stereotipi sardi, il film racconta la riappropriazione di un’identità geografica, proponendosi come un’ode a tutti i sardi che le radici se le tengono strette, così come si tengono stretto il diritto di sognare.


Prossimi appuntamenti:

[MercatoBIO marzo 2020

Sabato 28 marzo Incontro del Circolo di lettura ore 16,00. Libro del mese: ‘Stoner‘ di John Williams
[CircolodiLettura]


Il Casale Podere Rosa, nonostante l’ingiunzione di sfratto ricevuta a dicembre 2016, prosegue le attività sociali, culturali e di intrattenimento, di difesa e valorizzazione dei beni comuni e dell’ambiente, di promozione e sostegno dei piccoli agricoltori, con servizi per le famiglie e i giovani . La #vertenzaCPR è in atto per impedire la chiusura e trasformazione di questo storico spazio sociale e culturale della periferia romana.
[vertenza_CPR]


Contatti:

e-mail info@casalepodererosa.org
telfisso 068271545 – telmobile 3920488606
casalepodererosa.orgbacheca fb
Per non ricevere più la newsletter:
info@casalepodererosa.org

MercatoBIO sabato 7 e 21 marzo 2020

Sospensione delle attività dal 10 marzo al 3 aprile

Il MercatoBIO di sabato 21 marzo non potrà svolgersi. Stiamo contattando le aziende per mettere in atto modalità di consegna a domicilio.

MercatoBIO sabato 7 e 21 marzo 2020

Contro il biologico delle multinazionali … Sosteniamo gli agricoltori piccoli, locali, biologici, che vendono direttamente i propri prodotti coltivati nel rispetto dell’ambiente!”

Il MercatoBIO, agricoltura biologica a km Zero  vi da appuntamento il primo e il terzo sabato del mese. Nel mese di Marzo 2020:
– sabato 7
– sabato 21 SOSPESO
Orario: dalle ore 9,00 alle 14,00
Ingresso aperto a tutti (anche i non soci/e)
Durante la giornata è aperto il BioBar e alle 13.00 è possibile fermarsi a mangiare in BioOsteria, meglio prenotare prima! (sms a 3920488606)
Indirizzo: via Diego Fabbri angolo via A. De Stefani


Elenco Produttori e prodotti
L’elenco è redatto in base all’anzianità di partecipazione al MercatoBIO.
Le aziende che partecipano al MercatoBIO producono rispettando le normative comunitarie dell’agricoltura biologica e vendono direttamente i propri prodotti senza intermediazione. Al MercatoBIO non sono ammessi prodotti conto terzi. Alcuni prodotti sono autocertificati biologici. All’ingresso del MercatoBIO sono disponibili per la consultazione le schede su ciascuna azienda.

(NB. Alcune aziende sono presenti solo in alcune date)

Bernabei Giovanni
San Giovanni Incarico – FR
BIOAGRICERT – IT BIO 007 B97F
ortaggi, legumi, frutta a guscio, olive, uva
paginaFB

Azienda vitivinicola Francesca Cardone Donati
Colonna – RM
ICEA – IT BIO 006 G860
vino biologico con uve di produzione propria
paginaFB

Casale Nibbi di Nibi Francesco
Amatrice – RI
SUOLO E SALUTE – IT BIO 004
latticini e formaggio di mucca, yogurt, uova, mele e ciliegie quando è stagione e pasta realizzata con il grano biologico di produzione biologica (NBla trasformazione del grano in pasta non ha marchio bio)
paginaFB

Società Agricola De Paolis
Nerola – RM
ICEA – IT BIO 006 G2058
olio, olive, biscotti e prodotti da forno, ortaggi, saponi realizzati con l’olio di propria produzione
paginaFB

Pucci Marco
Celleno – VT
BIOAGRICERT – IT BIO 007 F190
olio, olive, piccoli frutti anche trasformati
paginaFB

Fratelli Marti/Le perle degli angeli
Magliano Sabina-RI
[allevamento e trasformazione autocertificati]
[produzione grano biologico certificato: CCPB – IT BIO 009 AE30]
latticini e formaggi di latte di bufala, grano “senatore cappelli” e “tenero bologna” macinato in loco]
paginaFB

Podere al sole di Francesca Silla
Scanno – AQ
ICEA – IT BIO 006 S1625
formaggi di capra, pecora, mucca

L’ape artigiana di Antonio Minardi
Tivoli – RM
[allevamento e trasformazione autocertificati]
miele, propoli, cera d’api

Azienda Agricola Biologica Innocenti Salvatore
Roma-RM/Poggio Moiano-RI
CCPB – IT BIO 009 06198
composte e marmellate di frutta, verdure, battuti e creme vegetali sott’olio, passata e pelati di pomodori
paginaFB

Cooperativa Sociale Barikamà
Roma-RM
yogurt, ortaggi
paginaFB
[ortaggi prodotti con un contratto di rete presso Azienda Agricola Eredi Ferrazza IT BIO 006 G2051 (Casale di Martignano/Bracciano) nel cui caseificio viene trasformato il latte biologico dell’azienda Nibi Francesco per la produzione di yogurt]

Mascitelli Antonio
Gioia dei Marsi – AQ
CCPB – IT BIO 009 02428
ortaggi
paginaFB

Il Bioforno del Borgo di Michele Santamaria
Ponzano Romano – RM
ICEA – IT BIO 006 G2476
pane lievitato con pasta madre e pizza tipo pugliese
paginaFB

Il giardino del bergamotto di Fulvia Attinà
Condofuri-RC
BIOAGRICERT – IT BIO 007 G82Q
bergamotto e prodotti derivati
paginaFB