Applicativo didattico: Censimento alberi

Progetto Comunità Solidali 2019-2020


Consente di calcolare in maniera semplice la quantità di carbonio contenuta nei tessuti vegetali degli alberi e quindi la quantità di CO2 sottratta all’atmosfera. Questo strumento ha un valore esclusivamente didattico e non professionale, ma può aiutare a comprendere il ruolo degli alberi nella mitigazione dei cambiamenti climatici.


La presente guida è scaricabile in formato .pdf


L’applicativo didattico CENSIMENTO_ALBERI è un foglio di calcolo che consente di calcolare in maniera semplice la quantità di carbonio contenuta nei tessuti vegetali degli alberi e quindi la quantità di CO2 sottratta all’atmosfera.
Questo strumento, pensato come supporto per le attività di educazione ambientale rivolte alla scuola dell’obbligo e alla scuola secondaria superiore, ha un valore esclusivamente didattico e non è quindi adatto ad un uso professionale. Può tuttavia contribuire a migliorare la comprensione del ruolo degli alberi nella mitigazione dei cambiamenti climatici.
L’applicativo è liberamente scaricabile in due formati diversi da scegliere in base al software di calcolo installato sul proprio dispositivo elettronico:

Per Libre Office (agg. 21/04/2021)

Per Microsoft Office (agg. 14/04/2021)

Il foglio di calcolo si compone di quattro cartelle: RACCOLTA DATI, CALCOLATORE CIRCONFERENZE MULTIPLE, CALCOLATORE ALTEZZA e RISULTATI.

Nella cartella RACCOLTA DATI è possibile inserire preliminarmente alcune informazioni opzionali: il nome del rilevatore, la scuola e la classe. Queste informazioni, insieme alla data del rilevamento e all’ID di ciascuna misurazione, che compaiono in automatico, aiutano ad ordinare ed archiviare i dati raccolti. Si consiglia di utilizzare il tasto [Tab ⇆] per spostarsi da una cella alla successiva e di non saltare nessuna riga.

Successivamente occorre identificare la specie a cui appartiene l’albero che si vuole censire.
Se ancora non si conosce la specie, si può accedere alla Guida per il riconoscimento delle piante presenti allo stato spontaneo nel territorio di Roma Capitale tramite il tasto [LINK].
Una chiara e dettagliata spiegazione su come utilizzare la Guida è disponibile all’indirizzo: http://dryades.units.it/Roma/index.php?procedure=info

Una volta individuata la specie, occorre selezionare il nome dal menù a tendina che appare nel campo SPECIE.
Successivamente nel campo CIRC occorre indicare in centimetri la circonferenza del tronco misurato a 1,3 m da terra seguendo le indicazioni della fig. 1.

Da ultimo nel campo ALT va inserita l’altezza dell’albero in metri, dal suolo al vertice. La misurazione si basa sulle regole trigonometriche, può essere eseguita manualmente, utilizzando le app disponibili in rete, o con l’ausilio di strumentazione tecnica (fig.2)

Nel campo CO2 SOTTRATTA DALL’ATMOSFERA viene automaticamente calcolata in Kg la quantità di CO2 sottratta all’atmosfera da ogni singolo albero misurato.

La seconda e la terza cartella supportano l’operatore nei calcoli.

La cartella CALCOLATORE CIRCONFERENZE MULTIPLE può essere utilizzata nel caso di alberi che presentano numerosi fusti al di sotto di 1,3 m di altezza.
Inserendo separatamente i valori delle circonferenze dei vari fusti, il sistema effettuerà la somma e restituirà il valore della circonferenza totale, che potrà essere trascritto nel campo CIRC della cartella RACCOLTA DATI.

La cartella CALCOLATORE ALTEZZA consente di ottenere facilmente, senza dover eseguire calcoli, l’altezza dell’albero anche se in posizione rialzata o ribassata rispetto all’osservatore. È sufficiente inserire la distanza (in metri) tra l’osservatore e l’albero misurata a terra, l’altezza (in metri) del punto di osservazione (in pratica gli occhi dell’osservatore), l’angolo tra l’osservatore e il vertice dell’albero e, in caso di dislivelli, anche l’angolo tra l’osservatore e l’albero (all’altezza degli occhi dell’osservatore). Il sistema calcolerà automaticamente l’altezza dell’albero, che potrà essere trascritta direttamente nel campo ALT della cartella RACCOLTA DATI.

Completato l’inserimento dei dati si può consultare la cartella RISULTATI.

Qui sono riassunte le principali elaborazioni: il numero di alberi censiti, la biomassa e il carbonio totali e la CO2 sottratta all’atmosfera dagli alberi misurati.
La crescita degli alberi (quindi la biomassa e il contenuto di carbonio), varia nel corso del tempo in base all’età dell’albero e alle condizioni ambientali (piovosità, temperatura, parassiti, condizioni del terreno, competizione con altre specie, illuminazione, ecc.), quindi la CO2 calcolata si riferisce alla quantità complessiva che la pianta ha sottratto all’atmosfera nel corso della sua vita fino al momento dalla misurazione.
Sotto la tabella dei risultati, un grafico mette a confronto la quantità di CO2 trattenuta dagli alberi censiti con la quantità di CO2 emessa da un’autovettura di media cilindrata in un anno. Questa rappresentazione grafica fornisce un’idea immediata dell’importanza degli alberi nella regolazione della CO2 atmosferica.

Al termine del censimento si può salvare il foglio di calcolo per continuare i rilevamenti in un secondo momento, oppure esportare in formato pdf per archiviare i dati. Altrimenti si può chiudere il file senza salvare ma tutti i dati inseriti andranno persi !