Mercato EcoArtigiano

 @CPR
@CPR

Mercato EcoArtigiano al Casale Podere Rosa sabato 17 dicembre 2016

il Mercato dell’Agricoltura Biologica e dell’ Altraeconomia al Casale Podere Rosa, ormai una realtà consolidata da anni, per il mese di dicembre, sabato 17, amplia la sua offerta, proponendo anche banchi di artigianato ecocompatibile, in linea con i principi del Casale, per dare l’opportunità di fare acquisti belli e “giusti”, oltreché sani (dai consueti produttori di agricoltura biologica).
Uno spazio aperto agli artigiani, anche casalinghi, che lavorano nel campo artistico ecocompatibile: artigianato con materiali di recupero, artigianato artistico ecocompatibile e artigianato del commercio equo e solidale (associazioni); anteprima di un appuntamento fisso per il mercato del Casale per il prossimo anno.

In tutte le forme di artigianato si sono cristallizzati nel tempo saperi e modalità di lavoro che il sistema produttivo attuale, basato sulla serialità, ha di fatto marginalizzato.
L’artigiano produce pezzi unici, inevitabilmente imperfetti perché risultato del suo tentativo di trasformare la materia in modo diretto e creativo.
Un prodotto artigianale prevede la conoscenza di tutte le fasi del processo produttivo , la selezione consapevole dei materiali più adatti e soprattutto una responsabilità diretta e totale rispetto alla sua qualità.
Chi decide di acquistare un prodotto artigianale può guardare in faccia chi lo ha materialmente realizzato e scardinare così un meccanismo che ci porta quotidianamente ad acquistare con tanta leggerezza merci che nascono dallo sfruttamento e dallo spreco di risorse.
Il Casale Podere Rosa vuole mettere a disposizione di artigiani/artisti, creativi e appassionati del riciclo e delle autoproduzioni, un luogo in cui promuovere il proprio lavoro e i propri saperi rivendicandone valore e ruolo all’interno di un modello produttivo alternativo più umano e consapevole.

Chi avesse i requisiti e fosse interessato, dovrà compilare il modulo di richiesta di partecipazione descrivendo tutte le caratteristiche della propria attività, che sarà selezionata, in base a principi di ecocompatibilità e di disponibilità di posto.