E…State al Casale 2021 – GIUGNO

E…State al Casale 2021 – GIUGNO

E…State al Casale 2021 – l’estate Re-Esistente (la n.28)
Serate conviviali di riflessione culturale, da leggere, da guardare, da assaporare nella tranquillità del giardino del Podere Rosa


Modalità di svolgimento:
Tutte le attività sono all’aperto e su prenotazione
Permanenza con mascherina correttamente indossata
Ingresso gratuito, gradita donazione
Riservato ai soci anno 2021 (modulo online )

Modalità di prenotazione:
Posto in aula studio QUI
Richiesta libri o restituzione: biblioteca@casalepodererosa.org
Lezioni di yoga: info@casalepoderosa.org
bioOsteria e spettacoli: 068271545 – info@casalepodererosa.org


Orari e Attività:
martedì h.9,30-13,30
biblioteca e aula studio h.9,30-13,30
yoga h.17,00-18,15

mercoledì h.9,30-13,30
biblioteca e aula studio h.9,30-13,30
yoga h.11-12,15

giovedì h.15,30-23,00
biblioteca e aula studio h.15,30-19,30
yoga h.18,30-19,45
– bioBar caffetteria h.15,30 in poi
– bioBar aperitivi e spuntini dalle h.19,30 in poi
biblioarena nell’aia ore 21,15

venerdì h.15,30-23,00
biblioteca e aula studio h.15,30-19,30
gas-gaabe h.16,30-19,30
– bioBar caffetteria h.15,30 in poi
bioOsteria a cena h.20,15-21,30
biblioarena nell’aia h.21,15

sabato h.15,30-23,00
biblioteca e aula studio h.15,30-19,30
– bioBar caffetteria h.15,30 in poi
bioOsteria a cena h.20,15-21,30
biblioarena nell’aia ore 21,15


Biblioarena nell’aia:
10, 11, 12 GIUGNO
…a proposito di viaggi e spostamenti…

Giovedì 10
biblioarena h.21,15
IN VIAGGIO VERSO UN SOGNO
di Tyler Nilson, Michael Schwartz Stati Uniti 2019 97’
North Carolina- Florida. Tre solitudini e un sogno di riscatto. L’avventuroso viaggio di Zak, giovane affetto dalla sindrome di Down determinato a diventare un vero Wrestler, Eleanore, un’impiegata di una casa d’assistenza con un passato complicato eTyler, pescatore di granchi nonché criminale di mezza tacca. Un road movie che commuove, diverte e fa sognare, un tenero racconto popolare in stile Mark Twain, ambientato nella periferia costale e anfibia del sud degli Stati Uniti, in bilico tra la favola picaresca e il realismo povero. Una riproposizione moderna della storia di Huckleberry Finn mescolata alla vera storia del loro attore principale Zack Gottsagen, un ragazzo con la sindrome di Down che i registi conoscono da tempo e che volevano aiutare a diventare attore.
[fonte: https://www.mymovies.it/film/2019/the-peanut-butter-falcon/]
Venerdì 11
biblioarena h.21,15
GUIDA ROMANTICA A POSTI PERDUTI
di Giorgia Farina Italia 2020 106’
Roma-Gran Bretagna, Un’ insolito viaggio alla scoperta di posti perduti, compiuto da due anime fragili, imperfette e piene di paure. Allegra, giovane blogger di viaggi e Benno, cinquantenne inglese famoso in tv. Due vicini di casa senza essersi mai conosciuti, fino al giorno in cui lui sbaglia pianerottolo e tutto cambia. La scoperta, ovviamente, non sarà solo quella dei luoghi abbandonati, ma sarà soprattutto quella dei due protagonisti anche loro “perduti” e in fuga dai loro problemi, percorrendo piano piano un lungo percorso di guarigione dagli esiti incerti. La regista: “Guida romantica a posti perduti” è una storia piccola, leggera ed intima, lo sfioramento di due anime alla ricerca della chiave di lettura della loro esistenza. Come narratrice il mio desiderio è quello di risvegliare nel pubblico la curiosità e la necessità di concedersi un viaggio alla ricerca dei propri posti perduti nascosti tra le pieghe della vita.
[fonte: https://www.mymovies.it/film/2020/guida-romantica-a-posti-perduti/]

Sabato 12
biblioarena h.21,15
PARADISE-UNA NUOVA VITA
di Davide Del Degan Italia 2020 82’
Sicilia-Friuli. Tra le montagne friulane, un film di frontiera. Testimone di un delitto di mafia, il giovane Calogero viene spedito dalla Sicilia a Sauris, un paesino del Friuli dove nevica sempre. Avendo deciso di testimoniare, il programma di protezione gli ha trovato un appartamento in un residence, il Paradise. Come capita spesso a chi fa la cosa giusta, con convinzione, per naturale predisposizione morale, lontano dalla famiglia, impossibilitato a svolgere il suo lavoro (è un venditore di granite!), si trova del tutto disorientato. Per di più al Paradise arriva sempre dalla Sicilia un altro inquilino, e la vita di entrambi sarà destinata a cambiare. Commedia stralunata che oscilla fra il comico e il tragico con svariate punte nel surreale. Una metafora della difficoltà di essere uomo in Sicilia (e in ogni altra società rigidamente patriarcale), e dei pericoli nel rimanere onesti in un contesto che troppo spesso premia l’omertà.
[fonte: https://www.mymovies.it/film/2020/paradise-una-nuova-vita/]


17, 18, 19 GIUGNO
…a proposito di culture da conoscere…

Giovedì 17
biblioarena h.21,15
THE RIDER-IL SOGNO DI UN COWBOY
di Chloe Zhao Stati Uniti 2017 105’
Un singolare ritratto di giovane cowboy moderno, girato dalla regista nata a Pechino, recentemente Oscar e in precedenza Leone d’Oro a Venezia con il film Nomadland. Cowboy e indiano insieme, Brady Jandreau (Blackburn nella finzione) è un paradosso americano o forse una riconciliazione. La vera storia di un cowboy membro della tribù Sioux Lower Brule. Interpretato dal vero Brady, la sua famiglia ed i suoi amici, che bucano letteralmente lo schermo. Nella riserva di Pine Ridge, nel South Dakota, Brady addestra cavalli selvaggi. Giovane cowboy e stella nascente del rodeo, apprende dal suo medico di non poter più cavalcare a causa di una brutta caduta. A fianco della sorellina, affetta dalla sindrome di Asperger, e in lotta col padre piegato dal lavoro e dalle responsabilità, cerca una nuova ragione di vita in un Paese che non fa sconti.
[fonte: https://www.mymovies.it/film/2017/the-rider/]

Venerdì 18
biblioarena h.21,15
COSA DIRA’ LA GENTE
di Iram Haq Germania, Norvegia, Svezia 2017 103’
Importante film promosso da Amnesty International per la campagna Libere di scegliere. Un storia troppo simile a tante altre, anche estremamente recenti. La quindicenne Nisha vive una doppia vita. A casa, a Oslo, obbedisce alle tradizioni e ai valori della sua famiglia pakistana ma, appena fuori, si trasforma in una tipica adolescente norvegese. Un giorno, però, i suoi due universi si scontrano brutalmente quando il padre la sorprende con il fidanzato norvegese. Segregata dai genitori, sarà costretta ad andare a vivere in Pakistan, dove superate le paure iniziali inizierà a vedere in maniera inedita la cultura dei suoi genitori. Il film non è l’ennesimo attacco contro chi ha una cultura diversa finalizzato a sottolinearne solo i tratti più che negativi. La regista Iram Haq ci offre un sincero sguardo dall’interno, avendo subìto ella stessa un rimpatrio forzato per opera del fratello e del padre. «Non sapevo come raccontare questa storia e ho voluto attendere di avere il coraggio per poterlo fare. Questo film è molto ispirato alla mia esperienza ma non interamente. Purtroppo questa vicenda, ancora reale al giorno d’oggi per numerose ragazze in Norvegia e altrove nel mondo, è una storia che parla di controllo sociale, dell’essere intrappolati in ciò che gli altri pensano e sentono e le conseguenze su di te. Al tempo stesso è la storia d’amore tra un padre e una figlia in conflitto perché appartengono a due mondi differenti».
[fonte: https://www.mymovies.it/film/2017/what-will-people-say/]

Sabato 19
h.9-13,30 MercatoBIO
h.10 confronto aperto sul Ddl “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico
h.13,30-15,30 Chiuso (pausa relax)
biblioarena h.21,15
LA CANDIDATA IDEALE
di Haifaa Al-Mansour Arabia Saudita 2019 101’
Dalla regista di ‘La bicicletta verde’, un altro film che denuncia la condizione femminile in Arabia Saudita. A sette anni di distanza le donne possono andare in bicicletta e guidare un’auto anche in assenza di un uomo al loro fianco (cosa inconcepibile all’epoca), ma ancora lungo è il cammino da fare. Maryam è giovane e ambiziosa e lavora come medico presso una piccola clinica cittadina in Arabia Saudita. Nonostante le sue qualifiche, ogni giorno deve guadagnarsi con fatica il rispetto dei suoi colleghi uomini e l’accettazione da parte dei suoi pazienti. La sua candidatura a sorpresa alle elezioni cittadine locali travolge la sua famiglia e la sua comunità, che fanno fatica ad accettare la prima candidata donna della loro città.
[fonte: https://www.mymovies.it/film/2019/the-perfect-candidate/]


24, 25, 26 GIUGNO
…a proposito di storie scritte e narrate…

Giovedì 24
biblioarena h.21,15 in collaborazione con il Circolo di lettura
ORLANDO
di Sally Potter Gb/Fr/ Russ/ It/Ol. 1992 92′
Film particolarissimo tratto da un romanzo “minore” di Virginia Woolf. Sedicenne nel 1600 con Elisabetta I regnante, nobile inglese diventa donna a trent’anni e tale rimane, senza invecchiare, nei secoli successivi fino al 1928. A sottolinearne l’attualità, la Potter prolunga l’azione sino al 1992. Lo squisito film fa rivivere in un’altra dimensione il romanzo (1928) di Virginia Woolf dove s’intrecciano molti temi: la storia , il tempo, la distinzione tra i sessi, l’immortalità, l’aristocrazia, la scoperta della scrittura e, particolarmente caro alla regista, l’identità dell’essere attraverso la molteplicità dei suoi “io”. Pur con i suoi dislivelli, come nel romanzo, c’è, al di sotto della sua fredda eleganza, un insolito impasto di passionalità e umorismo. A livello stilistico s’avverte la lezione di Peter Greenaway. Tilda Swinton, l’attrice androgina per eccellenza, regala una performance perfetta, la cui costante rottura della quarta parete è l’ennesimo tocco empatico verso il pubblico.
[fonte: https://www.mymovies.it/film/1992/orlando/]

Venerdì 25
biblioarena h.21,15
IL MISTERO DI HENRI PICK
di Rémi Bezançon Francia, Belgio 2019, 100’
Tratta dal romanzo “Il Mistero di Henry Pick” di David Foenkinos, gustosa commedia, thriller letterario, omaggio alla letteratura e alle sue meschine dinamiche editoriali. Un critico letterario (interpretato dal sempre ottimo Fabrice Luchini), che presenta una trasmissione televisiva sui libri, ha il sospetto che l’opera letteraria, su cui s’impernia la puntata , un capolavoro scoperto nella Biblioteca dei libri rifiutati, non sia riconducibile alla paternità di un pizzaiolo di nome Henry Pick, come sostiene la giovane ambiziosa editrice, facendone il caso letterario del momento. Nonostante abbia tutti contro e nonostante il grande successo del libro, non demorde nella sua feroce critica, che gli porterà molti guai.
[fonte: https://www.mymovies.it/film/2019/il-mistero-henri-pick/]

Sabato 26
h.16,00 Circolo di lettura
biblioarena h.21,15
LA FAMOSA INVASIONE EGLI ORSI IN SICILIA
di Lorenzo Mattotti Italia, Francia 2019 82’ animazione
Dino Buzzati, uno dei più importanti autori della letteratura italiana del Novecento, scrisse e disegnò «La famosa invasione degli orsi in Sicilia» in qualità di zio, tra il gennaio e l’aprile 1945, a puntate, sul Corriere dei Piccoli. Rimasta incompleta, nello stesso anno fu pubblicata in volume in un’edizione completamente rivista. Il cantastorie Gedeone e la sua piccola assistente Almerina, diretti a Caltabellotta, trovano riparo da una nevicata nella caverna abitata da un vecchissimo orso, che inavvertitamente svegliano dal letargo. Per evitare di essere mangiati, i due lo intrattengono mettendo in scena la loro storia: La famosa invasione degli orsi in Sicilia. Una fiaba ecologica, ma anche un film, per tutti, sul piacere di narrare le storie, sul recupero della tradizione orale, delle leggende popolari; sull’importanza di saper ascoltare altri punti di vista.
[fonte: https://www.mymovies.it/film/2019/the-bears-famous-invasion-of-sicily/]